Adiposità localizzate

 

Per adiposità localizzata si intende la presenza di un accumulo di tessuto adiposo in alcune regioni del corpo, maschile e femminile, in base alla particolare conformazione fisica. Nella donna, infatti, l'accumulo si localizza tipicamente sui fianchi, sull'addome, sulle cosce e nella parte interna delle ginocchia. Nell'uomo, invece, i depositi si accumulano tipicamente a livello addominale. L'adiposità localizzata è caratterizzata da ipertrofia (aumento di volume) ed iperpalasia (aumento di numero) delle cellule adipose, senza, peraltro, alcuna alterazione a carico della composizione del grasso, della struttura delle cellule e dell'ipoderma e senza modificazioni del microcircolo locale, ipodermico e dermico. La stessa epidermide non presenta modificazioni, mantenendo il suo aspetto normale: non è presente edema, dolore, nè alterazioni cutanee, così come si osserva, invece, nella cellulite.

La Intralipoterapia costituisce una tecnica di infiltrazione di sostanze ad azione adipocitolitica, che, cioè, "rompono" la cellula adiposa, favorendo, così, la riduzione di volume della parte interessata.

Questo studio medico è autorizzato all'utilizzo di AQUALYX, sostanza registrata come "medical device" e nota anche come "soluzione di Motolese", ad azione adipocitolitica.

 

Example pic

Medicina Estetica

 

Privacy Policy 

 

 

 

Example pic

 

 

 

 

 

 

 

Via Cicolella, 3

73100 LECCE

tel. 0832-217973

tel. 389-4249152

loredanatanzarella@virgilio.it

 

Si riceve per appuntamento dal lunedi al venerdi dalle ore 09,00 alle ore 20,00